Recensione | "Manuel a testa in giù" di Monica Giuffrida

maggio 24, 2017

Buon pomeriggio booklovers, oggi sono qui per postare una breve recensione dedicata al libro per bambini "Manuel a testa in giù" di Monica Giuffrida edito da La Ruota edizioni. Già qualche settimana fa vi avevo già recensito "Mabu che parla agli animali" della medesima autrice [clicca qui per leggere la recensione] quindi per qualcuno di voi Monica Giuffrida non è del tutto "sconosciuta". Il tempo a disposizione per leggere scarseggia in questo periodo, cerco di sfruttare le ore sul treno durante il viaggio di andata e/o ritorno verso Università/Casa, ma è un periodo abbastanza sfiancante, anche perchè ho da preparare diversi esami per la vicinissima sessione. Insomma... non vedo l'ora inizino le vacanze! :D

Manuel a testa in giù | Monica Giuffrida
73 pag. | La Ruota edizioni
01 gennaio 2016 
6€ (ebook) | 12€ (cartaceo)

"Cosa c'è di peggio di essere un bullato? È vero ci sono le guerre e le carestie e quelli che non hanno da mangiare. Ma io ho 9 anni e tutti i lunedì mi menano". L'incipit di questa storia per bambini e ragazzi ha in sé racchiuso tutto il dolore, la frustrazione, ma anche l'ingenuità e la trasparenza di un bambino che si trova ad essere il giocattolo di qualche bullo. Dalla penna e dalla fantasia di Monica Giuffrida emerge una scrittura fresca, e allo stesso tempo intensa, che sembra davvero essere quella del protagonista Manuel: un bambino dotato di una spiccata intelligenza e di una grande sensibilità che affronterà i suoi problemi con coraggio e ironia. Sarà proprio lui in prima persona, infatti, a raccontare la sua storia che regalerà ai lettori nuovi spunti di riflessione, sorrisi ed emozioni.


RECENSIONE
Innanzitutto ho apprezzato le illustrazioni: sono semplici, ma carine, quindi apprezzabilissime.
Per quanto riguarda il racconto Monica non si smentisce: ha uno stile fresco e piacevole, la storia è molto carina e genuina, il tema trattato - il bullismo - è stato affrontato con semplicità ma senza renderlo banale. 
Il narratore, Manuel, è un bambino di nove anni molto intelligente, che con ironia narra la sua storia, narra dell'essere "bullato" e trattato male da altri bambini. 
Ho apprezzato molto questo libro, anche se oramai sono grandicella. Lo consiglio per chi vuole leggere qualcosa ai propri figli, cuginetti, nipotini... Monica Giuffrida riuscirà a catturare l'interesse dei bambini e regalerà anche tanti spunti di riflessione non indifferenti.

VALUTAZIONE: ☆☆☆☆☆

Post correlati

0 commenti

Seguimi su Google+

I miei libri

Riflessa in una goccia d'acqua Frammenti d'Infinito

Seguimi su Facebook